Navigare Facile

Palazzi ed Edifici

Da Vedere a Cisterna di Latina

Anticamente conosciuta con il nome di Terra di Latina, in epoca medioevale conobbe un periodo di ripresa e divenne feudo dei Caetani di Sermoneta i quali realizzarono importanti opere urbanistiche tra cui si conserva il Palazzo Caetani; il Comune venne inoltre coinvolto nel processo di bonifica incoraggiato dal regime fascista a inizio Novecento mentre nel corso del secondo conflitto mondiale fu raso al suolo quasi interamente durante gli scontri tra Tedeschi e Anglo-Americani dopo lo sbarco di Anzio.

A seguito delle opportune opere di restauro, il Comune offre una varietÓ di luoghi da visitare a partire dal prima citato Palazzo Caetani che ai giorni nostri funge da biblioteca comunale in cui viene allestita anche una Pinacoteca di arte contemporanea e moderna; l'edificio nasce per volontÓ di Onorato Caetani nella seconda metÓ del Cinquecento nelle vicinanze della rocca dei Frangipane.

Del palazzo sono altrettanto note le grotte che costituirono per gli abitanti un sicuro luogo di riparo durante la seconda guerra mondiale e quella pi¨ vetusta, la cisterna di Nerone, Ŕ ricordata da tutti per aver dato il nome al Comune.

A Cisterna di Latina non sono da meno i restanti antichi Palazzi quali quello del Comune del XIX secolo (sede del municipio fino all'inizio del nuovo millennio), il settecentesco Palazzo Calabresi, il Palazzo della Confraternita in stile classico e Palazzo Renzi che fu possesso della ricca famiglia omonima.

Tra tutti gli edifici religiosi qui presenti indichiamo la Chiesa di Santa Maria Assunta in Cielo, costruita secondo lo stile neoclassico con tre navate e due portali di ingresso e la Chiesa della Madonna dell'Olmo edificata a metÓ del Novecento.